“Hanka” di Federico Bock

Federico Bock è avvocato. Ad – vocatus, chiamato a partecipare dei casi delle persone, qualora queste lo giudichino necessario. Ma perché aspettare la chiamata, quando la curiosità per le comuni sorti  è all’erta e queste stesse, nella loro varietà dell’ordinario non attendono che di essere portate, protagoniste, alla ribalta, ostentando i loro segnali di richiamo?…

Arti grafiche a Vienna dal 1897 al 1907

Il critico d’arte Hermann Bahr scriveva nel novembre 1899: “Oggi abbiamo artisti a sufficienza e artigiani; ciò che ci manca è soltanto una grande organizzazione che sia capace di collegare arte e artigianato…con un gigantesco atelier, una colonia di laboratori dove gli artisti operino insieme agli artigiani”. L’anno successivo – in “Secession” (Wiener Verlag, 1900)…

Parole in libertà e romanzo sonoro

Dopo la comparsa del primo “Manifesto” futurista il 20 febbraio 1909 sulle pagine de “Le Figaro” e la sua divulgazione in forma di volantino da parte di “Poesia”, il renderà noti attraverso ogni possibile canale di trasmissione oltre cinquanta “Manifesti” e questo solamente fino al 1916. Questo totale pone al di là di ogni dubbio…

Dada, Zurigo e le Riviste tedesche.

  Il poeta Richard Huelsenbeck, nella prefazione al “Dada Almanach” (1920) scrive: “Dada è uno stato d’animo indipendente dalle scuole o dalle teorie”. La rivendicazione della libera creatività, quindi, attuata secondo le sequenze di un caso astutamente eletto a regola o secondo una logica distruttiva tesa alla propria cosciente e stupefacente auto – eliminazione nel…

Poesia fonetica perché

Fu durante la preparazione di un ciclo di trasmissioni sulla poesia fonetica per l’emittente radiofonica tedesca FSK hören, che ebbi l’occasione di ritornare su alcune peculiarità delle funzioni de… Sorgente: Poesia fonetica perché

Jean Cocteau a Santo Sospir

“La villa Santo Sospir appartiene a M.me Weisweiller. Domina il capo di Santo Sospir, l’estrema punta sulla carta prima di quello di Cap Ferrat. La villa è costruita fra la strada che porta al faro… Sorgente: Jean Cocteau a Santo Sospir

Poesia fonetica perché

Fu durante la preparazione di un ciclo di trasmissioni sulla poesia fonetica per l’emittente radiofonica tedesca FSK hören, che ebbi l’occasione di ritornare su alcune peculiarità delle funzioni del linguaggio nel contesto umano. In particolare, fui particolarmente stimolato da quelle esperienze artistiche che, pure con esiti formalmente dissimili, avevano come comune denominatore una critica accesa…

Jean Cocteau a Santo Sospir

“La villa Santo Sospir appartiene a M.me Weisweiller. Domina il capo di Santo Sospir, l’estrema punta sulla carta prima di quello di Cap Ferrat. La villa è costruita fra la strada che porta al faro e le rocce che discendono a picco fino al mare. In faccia si vedono: Antibes, Cannes, Nizza e, sulla destra,…